Aniline coloranti per il legno all’acqua e all’alcol

Le aniline coloranti per il legno sono delle preparazioni in polvere che vanno sciolte in un solvente quale acqua o alcol etilico affinchè possano trasformarsi in colorazioni vere e proprie. Possono essere usate, ad esempio, per fare di una sedia in legno grezzo una sedia colorata a seconda della tonalità preferita.

L’uso delle aniline coloranti per il legno

L’utilizzo delle aniline coloranti per il legno può quindi risultare utile per procedere alla colorazione di sedie, tavoli, panche e di qualsiasi altra superficie o struttura in legno.

Quello che rende questi pigmenti particolarmente indicati per le colorazioni di elementi lignei sono caratteristiche importanti quali:

  • Costo contenuto.
  • Facilità d’uso.
  • Alta lucentezza.
  • Elevata stabilità alla luce.
  • Ottima resa del colore.
  • Capacità di lasciare intravedere le venature del legno anche dopo il trattamento.

Oltre che sul legno grezzo, un anilina può venire usata anche per la tintura di vernici alcoliche quali ad esempio coppale e gommalacca.

I principali colori delle aniline

Le aniline coloranti all’acqua e all’alcol sono disponibili nelle principali tonalità del legno (ad esempio noce, ciliegio, mogano, palissandro), e in varie sfumature di colori primari e secondari (rosso, verde, giallo, blu ecc.)

Nel nostro caso, una colorazione anilinica è proprio quella che può essere usata per per fare di una sedia paesana grezza una sedia paesana colorata.

Modalita’ d’impiego

Per l’uso di un anilina è necessario sciogliere la polvere in un solvente quale acqua demineralizzata o alcol etilico. Appena determinato il colore desiderato si può passare alla tintura del legno attraverso procedimenti di immersione, spruzzo, passaggio a pennello o a tampone.

Al fine di determinare una colorazione uniforme, se si utilizzano pigmenti alcolici, occorre fare attenzione poichè il colore tende a fissarsi molto rapidamente sulla superficie lignea e più passaggi effettuati nella stessa zona possono creare delle macchie antiestetiche. Tale rischio non viene corso con l’utilizzo delle aniline acquose poichè l’acqua evapora in modo più lento dell’alcol.

I commenti sono chiusi.