La Sedia Fantasma Ghost of a Chair

La particolare Sedia Fantasma Ghost of a Chair nasce dall’ottima vena creativa della designer messicana Valentina Glez Wohlers. Questa seduta, infatti, suggerisce sin da subito alla vista degli evidenti effetti di trasparenza, sospensione, immaterialità. Come da immaginario classico, inoltre, ricorda immediatamente il telo di uno spettro.

I dettagli della Sedia Fantasma Ghost of a Chair by Valentina Glez Wohlers

Al nostro novero di sedie originali non poteva mancare la spettrale e caratteristica Sedia Fantasma Ghost of a Chair di Valentina Glez Wohlers.

Sedia Fantasma

La brava designer messicana ha concepito l’idea di questa sedia sfruttando le peculiarità ottiche del poliestere.

La sedia in questione infatti è realizzata con uno spessore di soli 4 mm. di questo materiale ed è adatta tanto a collocazioni indoor che outdoor.

Il processo di produzione di questa seduta è del tutto manuale; pertanto ogni Ghost of a Chair prodotta consiste di un pezzo unico.

La Sedia Fantasma può essere addirittura ordinata in vari colori. L’importante è che le tonalità risultino idonee a rispettare il concept di immaterialità dell’articolo.

Oltre che per la Ghost Chair, l’ispirata designer Valentina Glez Wohlers è anche famosa per la realizzazione delle cosiddette Prickly Pair Chairs, ovvero sedie a forma di cactus di cui avremo modo di parlare in un altro articolo.

Commenti chiusi